Approfondimenti

Here and Now: System and Society

System and Society: una rubrica che, attraverso l’analisi di film e serie televisive, mette sotto la lente d’ingrandimento come vengono rappresentati e trattati i sistemi (che siano sociali, morali, ma anche semplicemente narrativi) e le società, ovvero quanto l’agire dei personaggi è influenzato dall’ambiente sociale in cui sono inseriti. ---A... [Read More]

Uomini che odiano le donne: I Dis-adattati! (Possibili spoiler)

I Dis-adattati, una rubrica d’informazione sugli adattamenti dai libri di cui (non) se ne sentiva il bisogno. Membro del team “Ma era meglio il libro!”, si snocciolano a tempo perso le motivazioni per cui una serie/film è riuscita o meno, ... [Read More]
10 Ottobre 2017

American Gods: System and Society

La serie American Gods è l’adattamento dell’omonimo libro di Neil Gaiman del 2001. La serie è scritta e ideata da Michael Green e Bryan Fuller. Neil Gaiman vive negli Stati Uniti dal 1992 e racconta di come, per comprendere la cultura ... [Read More]
26 Settembre 2017

The Dark Tower: I Dis-adattati!

I Dis-adattati, una rubrica d’informazione sugli adattamenti dai libri di cui (non) se ne sentiva il bisogno. Membro del team “Ma era meglio il libro!”, si snocciolano a tempo perso le motivazioni per cui una serie/film è riuscita o meno, ... [Read More]
21 Settembre 2017

Captain Fantastic: System and Society

Ogni società si fonda sul compromesso: questo permette che un sistema, da qualunque forza esso sia governato (imperatori, re, assemblee democratiche, l’economia, etc), riesca a regolamentare i rapporti tra gli esseri umani. Ciascuno di noi ... [Read More]
12 Settembre 2017

Slam – Tutto per una ragazza: I Dis-adattati!

I Dis-adattati, una rubrica d’informazione sugli adattamenti dai libri di cui (non) se ne sentiva il bisogno. Membro del team “Ma era meglio il libro!”, si snocciolano a tempo perso le motivazioni per cui una serie/film è riuscita o meno, ... [Read More]
7 Settembre 2017

Game Of Thrones: What Do They Know? Do They Know Things?? Let’s Find Out!

ATTENZIONE: è fortemente consigliata la visione del film prima della lettura del seguente articolo, poiché potrebbero essere presenti spoiler. Inoltre all’interno dell’articolo ci sono gag comprensibili solo a chi ha visto la seguente opera.... [Read More]
12 Luglio 2017

Game Of Thrones: System and Society

Casate, struttura e società Sono sei anni ormai che l'adattamento televisivo del romanzo di George R.R. Martin, Le cronache del ghiaccio e del fuoco, accompagna milioni di spettatori attraverso articolate avventure, ingarbugliate relazioni e ... [Read More]
11 Luglio 2017

Mystic River: I Dis-adattati

I Dis-adattati, una rubrica d’informazione sugli adattamenti dai libri di cui (non) si sentiva il bisogno. Membro del team “Ma era meglio il libro!”, si snocciolano a tempo perso le motivazioni per cui una serie/film è riuscita o meno, senza ... [Read More]
4 Luglio 2017

Ma come ti vestivi? Ep.1: A Long Time Ago…

Accettiamo di buon grado il fatto che molte serie e film ambientati nel passato perdano volontariamente un po’ di veridicità, in modo da essere più fruibili dallo spettatore e accontentare i gusti odierni. I nostri eroi non possono quindi avere ... [Read More]
29 Giugno 2017

Westworld – System and Society

L'autocoscienza come atto di ribellione Entrare nel parco di divertimenti di Westworld restituisce ben presto l’idea di essere un avventuriero dentro un videogioco: lo stesso Jonathan Nolan si è ispirato a videogiochi come The Elder Scrolls V e ... [Read More]
27 Giugno 2017

Minority Report: I Dis-adattati

I Dis-adattati, una rubrica d’informazione sugli adattamenti dai libri di cui (non) si sentiva il bisogno. Membro del team “Ma era meglio il libro!”, si snocciolano a tempo perso le motivazioni per cui una serie/film è riuscita o meno, senza ... [Read More]
20 Giugno 2017

Outlander: ma come siamo arrivati a Culloden? : A Long Time Ago…

Un viaggio indietro nel tempo per capire la storia della rivolta giacobita di Outlander.   Siamo tutti in trepidante attesa per l’uscita della terza stagione di Outlander, serie tratta dai romanzi di Diana Gabaldon, che riesce unire con ... [Read More]
12 Giugno 2017

Land of Mine: System and Society

Che cosa c'è sotto la sabbia?

... [Read More]
6 Giugno 2017

Trash storico: personaggi realmente esistiti, storie fantastiche: A Long Time Ago…

Nella precedente puntata di A Long Time Ago… abbiamo incontrato alcune di quelle serie che, sebbene i loro protagonisti non siano davvero esistiti, basano la loro qualità sulla fedeltà storica. Dal Wall of Fame passiamo al Wall of Shame perché ... [Read More]
25 Maggio 2017

A Scanner Darkly: I Dis-adattati

I Dis-adattati, una rubrica d’informazione sugli adattamenti dai libri di cui (non) si sentiva il bisogno. Membro del team “Ma era meglio il libro!”, si snocciolano a tempo perso le motivazioni per cui una serie/film è riuscita o meno, senza offendere (troppo nessuno). #6A Scanner Darkly - Un Oscuro Scrutare

"13, 12 Poiché ora vediamo [Dio] come in uno specchio, in modo oscuro; ma allora vedremo faccia a faccia". (Lettera di San Paolo ai Corinzi).

A scanner darkly è uno dei libri più personali e difficili di Philip K. Dick, secondo lui e la moglie Tessa. Appena lasciato dalla moglie Nancy, lo scrittore andò a vivere con una comunità di giovani dediti a droghe ricreazionali, apparsi nel libro come protagonisti della storia e della sua tragicomica vicenda, riuscendo in un equilibrio perfetto di fiction e storia autobiografica dolorosa.

Il romanzo ruota attorno a Bob Arcor, poliziotto della narcotici in incognito, sulle tracce della cosidetta "Sostanza M"("Morte" o "Death substance" in inglese), spacciata moltissimo in California – in un futuro non meglio precisato – e che sta causando parecchi problemi alla popolazione e alla polizia. Bob, che lavora per la polizia sotto il nome di "Fred", agisce in polizia grazie a una cosidetta "tuta disinviduante" che copre le fattezze dell'uomo e le cela a chi lo vede, specie ai colleghi della polizia.

Ben presto però, le cose per Bob si complicano: diviso tra la droga allucinatoria e la vita vera, si ritroverà a fare i conti con i suoi deliranti coinquilini, con la ragazza spacciatrice e soprattutto con sé stesso, perdendo quasi del tutto il filo della sua vita.

Per chi è un assiduo lettore di Dick, la presenza della droga non è una novità: l'uso della sostanza come motore immobile della narrazione fa sì che lo scrittore declini al meglio la trama e le reazioni dei personaggi contro di essa, cosa che nel film traspare e arriva subito.

Veniamo catturati subito dalla tuta di Bob e dal suo doppio ruolo, già dalla prima scena, dove l'uomo è celato dietro questo gigantesco "mantello" che mostra altre figure a chi interagisce con lui (c'è anche un cameo dello stesso Dick, ricreato al pc, per coloro che hanno l'occhio attento) e, soprattutto, veniamo subito attirati nella sua doppia vita. I coinquilini di Bob, come vediamo, non sono normalissimi: da quello che vede insetti per via delle droghe sintetiche a quello che vede un alieno con cento occhi durante un bad trip, pronto a leggergli i suoi peccati in un processo di morte che non sembra arrivare mai. Bob li segue, questi matti, osservandoli attraverso gli scanner che ha montato in casa e che gli permettono di fare rapporto in centrale sul reale uso della droga in California.

Il film, per quanto segua in modo fedele il romanzo, non riesce a essere spettacolare come Blade Runner o Minority Report per via della verbosità dei personaggi, assomigliando quasi più a una vera tragedia shakespeariana che a una storia di fantascienza che usa, con sottigliezza, la parola "scienza" per sottolineare il problema/ ragione sociale della droga negli anni '70 americani.

Il regista, Richard Linklater (Boyhood), mette su un cast stellare, formato da Keanu Reeves  (Bob), Robert Downey Jr. (James Barris, coinquilino), Woody Harrelson (Ernie Luckman, altro coinquilino), Winona Ryder (Donna, la ragazza di Bob, nonché spacciatrice), e tanti altri che ci accompagnano durante questo nostro continuo scrutare attraverso la vita, le fasi e i vizi di ognuno di loro, disposti persino a vendersi l'un ... [Read More]

18 Maggio 2017

Taboo: System and Society

La società di Taboo è la Londra del 1814. L’inghilterra è in guerra con gli Stati Uniti e proprio durante questa situazione tanto delicata torna in città James Keziah Delaney (Tom Hardy) per rivendicare l’eredità del padre. Tra il patrimo... [Read More]
16 Maggio 2017

Il cercatore di tesori: Ragnar Lodbrok tra serie tv, realtà e leggenda

Chiunque abbia visto Vikings è rimasto ammaliato dal personaggio principale, il conte Ragnar Lodbrock, che, col suo temperamento vichingo e la sua apertura verso il mondo, regge la serie fino alla quarta stagione. Sarebbe azzardato affermare che ... [Read More]
11 Maggio 2017

The Leftovers: System and Society

L'incapacità di restare indietro Veder morire coloro che amiamo è straziante e incredibilmente doloroso. Solo con il tempo riusciamo ad accettare questa inevitabile parte delle nostre vite. Ma non sapere cosa sia successo ai nostri cari, dove ... [Read More]
2 Maggio 2017

Il Cercatore di Tesori: l’importanza dell’acqua e del riflesso nel cinema noir

L’acqua è uno dei quattro elementi fondamentali, il principale per lo sviluppo della vita. Ben prima di nascere, ci formiamo immersi nel liquido amniotico. La vita stessa, ai suoi primordi, si è formata nell’acqua. Per questo motivo carichiamo ... [Read More]
28 Aprile 2017

Mucho Mojo: I Dis-adattati

I Dis-adattati, una rubrica d’informazione sugli adattamenti dai libri di cui (non) si sentiva il bisogno. Membro del team “Ma era meglio il libro!”, si snocciolano a tempo perso le motivazioni per cui una serie/film è riuscita o meno, senza offendere (troppo nessuno).

... [Read More]
27 Aprile 2017