Narcos: ucciso in Messico un assistente alla produzione

Article by · 17 Settembre 2017 ·

Carlos Muñoz Portal, 37 anni, assistente alla produzione della celeberrima serie di Netflix “Narcos”, è stato brutalmente ucciso mentre si trovava in Messico per verificare alcune location per la quarta stagione.
Mentre la polizia di Temascalpa tenta di fare luce sulle ragioni del delitto, le dinamiche sono chiare e terrificanti: l’uomo è stato crivellato di colpi e abbandonato nel bagagliaio della sua auto in una stradina, proprio come accade nello show per cui stava lavorando.
Nell’apprendere la notizia, i vertici di Netflix hanno espresso il cordoglio alla famiglia tramite un comunicato stampa, rivelando che le forze dell’ordine si trovano ancora sul luogo del ritrovamento.
Per il momento l’omicidio rimane avvolto nel mistero. 

 

 

 

 

 


    Leave a comment