TOP 5 – I migliori 5 film distopici

Article by · 7 Luglio 2017 ·

Anche questa settimana ci siamo messi tutti assieme per decidere quali fossero i 5 migliori film distopici. Curiosi?

#1 Mad Max: Fury Road

Mad Max Fury Road è uno dei migliori film degli ultimi anni. Pieno d’azione, inseguimenti ed esplosioni mozzafiato. Quello che, però, non tutti vedono è il lavoro di scrittura che c’è dietro. Non è un semplice “prima scappano e poi tornano indietro”, ma la creazione di un mondo distopico che è tornato paradossalmente indietro nel tempo, dove a comandare è chi possiede l’acqua. E colui che la domina è un imperatore divino per cui i suoi figli si sacrificano credendo di andare nel Valhalla, che ha un harem tutto per sé e degli alleati che simboleggiano il potere (il denaro e la guerra).


#2 V per Vendetta

Scritto dalle sorelle Wachowski e diretto da James McTeigue, V per Vendetta è tratto dall’omonima grapich novel e racconto di un’Inghilterra distopica soggetta a un regime totalitario. Un vendicatore si erge a difesa della libertà e dell’uguaglianza e lotta per cambiare le cose. Benché ciò che guida il protagonista siano motivazioni e ideali che oscillano tra la giustizia e la vendetta, ciò che rende la storia grandiosa è come il dolore reale (e non ideale) sia l’unico modo di conoscere e sentire la verità. Assolutamente da vedere.


#3 Battle Royale

Battle Royale ha davvero bisogno di una descrizione? In una nazione asiatica non ben precisata, i giovani ormai non provano alcun riguardo nei confronti del mondo adulto. L’unica soluzione plausibile? Il Millennium Educational Reform Act. Anche conosciuto come BR Act, questo dovrebbe avere come obiettivo l’ostacolare la crescita della criminalità giovanile, ma si traduce nell’estrazione a sorte di una classe delle medie per farla combattere con armi ridicole (o estremamente potenti) fino all’ultimo sangue. Non c’è via di scampo alla morte, e solo uno potrà essere il vincitore. Sebbene non eccelli in regia o montaggio, è un film da vedere. Assolutamente degno di nota il modo in cui si sviluppano i rapporti umani in una situazione del genere (tra senso di sacrificio e sadismo).


#4 Starship Troopers

Del 1997, questo è uno dei migliori film distopici di sempre, perché è nascosto dietro il trucco della guerra spaziale, in un mondo dove per avere la cittadinanza e il diritto di voto bisogna aver fatto servizio militare. Nello spazio. In tempo di guerra contro giganteschi alieni insetto. E gli umani sono pure i cattivi, ma quella è un’altra storia. Per tutto il film viene esaltata questa civilità super militarizzata, ma quelli che il servizio di reclutamento vende come pregi non posso che farci venire i brividi: la propaganda costante, la guerra con migliaia di morti, la negazione dei diritti basilari (per poter avere dei figli devi avere il permesso dallo stato). I personaggi non si rendono conto di essere in una distopia, per loro è la normalità: non c’è nulla di sbagliato nel vedere i propri amici e amanti morire in una guerra inutile, dove diventano numeri e smettono di essere persone. C’è una ragione se questo film è entrato di diritto nella cultura pop, facendo anche nascere una sua versione di Futurama.


 

#5 I Figli degli Uomini

I figli degli uomini è un adattamento dal romanzo omonimo di PD James. È, in parallelo, una storia speculare a The handmaid’s tale, con l’umanità ridotta alla sterilità e la lotta per farla rivivere. Da vedere e ragionarci sopra per i significati sulla paternità/maternità, diritti e doveri e come agire secondo giustizia.



    Leave a comment